mer, 28 settembre 2022

"Fine del mondo... ultima spes!" - Discorsi catastrofisti per passare il tempo in compagnia

330px-Michelangelo_-_Fresco_of_the_Last_Judgement
“Cosa succede là fuori..? Ecco, pian piano si avvicina, la fine del mondo!” (Saul Arpino)

In questo momento storico sembra che tutti attendano la “fine del mondo” con ansia, nel senso che finalmente potranno tirare un sospiro di sollievo.

Non bastavano le profezie dei pastorelli di Fatima, di Nostradamus, di Giordano Bruno.... Evidentemente si cerca una giustificazione paranormale alle frequenti scosse sismiche che stanno facendo tremare il pianeta, all'aumento delle malattie, all'inquinamento, alle guerre ed all’incertezza sociale, energetica ed economica che contraddistingue la nostra società.

Impazzimento collettivo ed energia atomica fuori controllo sono un binomio interessantissimo per descrivere una bella fine del mondo con il botto.

“La Terra è il pianeta dove tutto l’Universo manda i suoi matti” diceva Voltaire e la distruzione capillare della Natura, lo dimostrano.

Edgar Cayce, il celebre "veggente" (alcuni lo definiscono "visionario") americano, dedicò molta attenzione alle trasformazioni che sarebbero iniziate nel terzo millennio da quelle sociali e geopolitiche a quelle naturali e geologiche. Si tratta di un insieme articolato di profezie che possiamo chiamare, con le sue stesse parole, il cambiamento della Terra, che non si limita al piano esteriore ma comprende anche quello spirituale.

Secondo Cayce, infatti, il rinnovamento "spirituale" portato dal terzo millennio sarà caratterizzato soprattutto dal ritorno del "Cristo" sulla Terra.

Ma – a parere di Marco Bracci- il potere dominante, e che domina i media, le religioni, l’industria farmaceutica ecc., non vuole che siano scoperte le sue carte, basate sul mantenere i popoli nell’ignoranza, soprattutto in merito alle nostre origini ed evoluzione, nonché alla nostra meta. Procurando il disastro (magari poi cercando di tamponarlo con una bomba atomica – come già proposto – che distruggerà tutto) sperano di nascondere quelle prove, così l’Umanità potrà ancora essere tenuta all’oscuro e nutrita di falsi ideali e quindi “dominata e manipolata” come lo è stata finora. Ma siamo nell’epoca della RIVELAZIONE/APOCALISSE e “tutto il male che hanno fatto verrà alla luce e sarà smascherato e solo dopo potrà venire il Regno di Dio sulla Terra”.

E -come afferma Marina Costa- le profezie del cambiamento della terra indicano per l’umanità una svolta fondamentale, in tutto e per tutto paragonabile alla venuta di Cristo all’inizio della nostra epoca; un evento previsto, peraltro, da altri veggenti e profeti.

Beh, di cose strane ne sono state dette tante… Solo chiacchiere da salotto? Forse l'inconscio che si ribella al degrado in cui stiamo vivendo ed alla disperazione che promette il nostro futuro ci spinge a cercare l'ultima speranza: una bella fine del mondo e non ci si pensa più!

Paolo D’Arpini - Circolo Vegetariano VV.TT.

Scheda dettagli:

Data: 16 aprile 2015Autore: Paolo D’Arpini
Fonte/Casa Editrice: Paolo D'Arpini

Commenti:

Profilo Pubblico di:

Paolo D’Arpini - Circolo vegetariano VV.TT.

Nella mia vita non ho mai avuto un dono spiccato per la modestia, ho sempre considerato me stesso e la mia opera come un degno percorso evolutivo. Abitando a Verona avevo già collaborato, nel 1967-68, ad una rivista locale che si chiamava Verona Beat, un cult tipico di quegli anni, ebbi la fortuna…

Vegetariani
Appuntamenti e corsi:0
Siti web:0
Video:0
Pubblicazioni:468

Dello stesso autore: 

© 1998-2022 Spiritual - Tutti i diritti sono riservati. Spiritual® e Spiritual Search® sono marchi registrati. La riproduzione anche parziale dei contenuti di Spiritual è vietata. Spiritual non è in alcun modo responsabile dei contenuti inseriti dagli utenti, né del contenuto dei siti ad essi collegati.
Società editrice: Gruppo 4 s.r.l. Codice Fiscale, Partita IVA, Reg. Imp. PD 02709800284 - IT - E.U.
E-mail: informa@spiritual.it