mer, 17 luglio 2019

Notizie

Lo strano mondo della sinestesia

a12.7.19.jpg
La sinestesia è una variazione percettiva in cui la stimolazione di un senso attiva una risposta automatica e involontaria di un altro senso, con un numero illimitato di combinazioni.
I sinesteti possono vedere suoni, assaggiare parole o sentire una sensazione tattile sulla pelle con certi odori. Possono anche vedere concetti astratti come il tempo proiettati nello spazio intorno a loro.
Si pensava che i sinesteti fossero piuttosto rari, ma oggi si sa che almeno il 4% delle persone ne fanno esperienza.
Daniel Smilek, psicologo all’Università di Waterloo, Canada, ha individuato due gruppi di sinesteti tra quelli che associano colori alle lettere e ai numeri. Ci sono i proiettori, che imprimono del colore sulle lettere che vedono, e gli associatori, che “vedono” il colore con la mente.
Daphne Maurer, della McMaster University, pensa che tutti si nasca con le connessioni neuronali che inducono la sinestesia, ma che la maggior parte di noi perda tali connessioni con la crescita.
Alcuni sinesteti si lamentano che a volte la cosa possa essere fastidiosa. Ad esempio, vedere certe parole stampate nel colore “sbagliato” può sembrare strano, o certi nomi possono avere un sapore cattivo. Altri soffrono di un sovraccarico sensoriale, o si sono trovati in imbarazzo quando da piccoli hanno descritto esperienze che credevano comuni a tutti. Ma la maggior parte dei sinesteti pensa di essere stata dotata di un dono che non vorrebbe perdere.
Inoltre ci possono essere dei vantaggi a essere dei sinesteti, come la capacità di discernere “colori” diversi che aiutano la memorizzazione dei dati. Ad esempio, posso non ricordare una cifra di un numero di telefono, ma se ho una sensazione di verde allora so che il numero in questione è 6. Nel 2005 Daniel Tammet ha battuto il record europeo di memorizzazione di cifre mandandone a memoria 22.514 in 5 ore. Ha poi attribuito l’impresa alla sua capacità di “vedere” i numeri in termini di colore, consistenza e suono.
E’ stato anche provato che la sinestesia può aumentare la creatività. Uno studio del 2004 dell’Università della California ha sottoposto un gruppo di ragazzi al test del pensiero creativo di Torrance. I sinesteti tra loro hanno ottenuto un punteggio doppio rispetto agli altri in ogni categoria.

Photo: Synesthesia

Scheda dettagli:

Data: 12 luglio 2019
Fonte/Casa Editrice: Spiritual News

Commenti:

© 1998-2019 Spiritual - Tutti i diritti sono riservati. Spiritual® e Spiritual Search® sono marchi registrati. La riproduzione anche parziale dei contenuti di Spiritual è vietata. Spiritual non è in alcun modo responsabile dei contenuti inseriti dagli utenti, né del contenuto dei siti ad essi collegati.
Società editrice: Gruppo 4 s.r.l. Codice Fiscale, Partita IVA, Reg. Imp. PD 02709800284 - IT - E.U.
E-mail: informa@spiritual.it