mar, 16 luglio 2024

Glossario de La Dottrina Segreta

Stampa

Torna indietro

Glossario de “La Dottrina Segreta”

ARABI

- Genti del gruppo semitico che parlano arabo. Sono i discendenti di quegli Ariani che non vollero andare in India alla epoca della dispersione delle nazioni. Fondamentalmente si suddividono in sedentari e nomadi. Inizialmente monoteisti, divennero poi politeisti: adoravano El, Ilu, Ilah, varii nomi di un unico dio, ma individuato nelle sue varie forme. Maometto portò 'il dio', ovvero 'Al-ilah', poi assimilato in Allah. A Palmira si adorava Bol, o Bel (il babilonese Marduk), padrone del cielo stellato. A lui si associavano Yarhibol (il Sole) e Aglibol (la Luna), mentre Baalshamin era il grande antagonista di Bel. Dalla Siria vennero importate Astarte e Atargatis, dalla Mesopotamia giunse Nanai, dalla Persia Anahit, ecc. Spesso la divinità era ritenuta risiedere nelle pietre (blocchi erratici, aerolitici, monoliti e colonne ), come il bait-il (da cui 'betili'), la 'casa del dio'. Agli dei venivano sacrificati cammelli, la cui carne veniva consumata dai fedeli, con la testa rasa. Gli dei venivano portati in battaglia per propiziarsene l'aiuto, mentre si praticava la divinazione con le frecce. Non esisteva un clero, erano in uso i pellegrinaggi, molto diffusi i templi, con altari per i riti, terrazze per i culti astrali, statue, ecc. Tutto ebbe termine con l'avvento dell'Islamismo che cancellò il politeismo, indicando in Allah il dio unico.