lun, 22 luglio 2024

Guardiana della Terra - Indi/Gens

Sacralizzare la Memoria

Old_European_Script_Marija_Gimbutas.jpg
Il linguaggio esprime il volere di chi lo ha imposto.

Noi avevamo una scrittura Creativa, Immaginativa, considerata Sacra.

I popoli Etruschi (che non erano indoeuropei) avevano una scrittura Simbolica e per questo molto più espansiva di quella che i popoli indoeuropei poi imposero quale modello unico anche di trasmissione. Riporto un immagine tratta da un testo di Marija Gimbutas.
La razionalità staccata dal Sentire (dall'essere Senzienti) produce mostri, da notare come l'antico europeo sia molto meno rigido come imposizione delle Forme... la razionalità per non produrre malattie mentali deve abbracciare l'Argento Vivo, ovvero l'Anima.

Indi per me diventa: Indipendente

Gens per me diventa: non casta ma Radice.

Dove vivo sussiste nelle sue fasi Crone una Quercia che hapiù di 400 anni, le sue Memorie abbracciano la Vita e le Morti degli Antenati, della Terra stessa e di tutte le Anime che su questa Terra hanno trovato e trovano Casa-Dimora.

La chiamo Madre Cerquia perché a Sacrofano le Querce sono chiamate Cerquie.

Le Radici di questa Madre abbracciano il sottosuolo dando Nutrimento, dal basso, il Nutrimento deriva "dal basso". E in alto le sue braccia hanno Forma Serpentina, a Spirale anche.

Prendo il VITRIOLVM.

Visita

Interiora

Terrae

Rectificando

Invenies

Occultam

Lapidem

Veram

Medicina

Tradotto:

"Visita l'interno della Terra, Rettificando troverai la Pietra Occulta, Vera Medicina"

L'Alchimia oggi dovrebbe essere la psicologia, ma chi Rettifica?

Chi giunge all'Interno, al suo Interno?

Le dottrine Sapienziali (che riprendevano l'unica Via Iniziatica quella dei Sacro Misteri Matriarcali) scrivevano che per Rinascere occorreva morire, l'Alchimia diceva che a morire doveva essere l'ego, idem il Taoismo (poi divenuto religione ma prima dottrina di Sapienza Ancestrale). Ishtar si denuda per riportare "nel mondo di sopra" la sua parte maschile poi identificata con Tummuz (consorte solo per la cultura indoeuropea).

Una donna molto saggia, che sapeva di non sapere per questo molto saggia, mi diceva che la magia è un gioco da bambini, e che proviene dall'Animismo e dallo Sciamanesimo, le pratiche delle Popolazioni Indigene infatti.

Da bambine/i non abbiamo un ego strutturato come da adulti, e quell'ego viene spesso strutturato sui traumi, Ferite interne e Antiche costrette a mettere Radici poi riconosciute come "unico modo" e quindi mai Rettificate. Ma attenzione, la parola "Ferita" ha la stessa Radice etimologica (indoeuropea comunque) di: Feritoie. Elimino il significato militare di tale parola per dare spazio a quello di spazio che si apre, magari a protezione di Corpi e di Anime operando delle Trasformazioni del dolore.

Le Feritoie possono diventare spazi che si aprono.

Vi sono Storie, facenti parte di tradizioni Ancestrali, talvolta rivedute, revisionate, inserite nel mito (materia viva e Creativa delle Cantastorie e dei Cantastorie, delle poete e dei poeti Animiche/ci), provenienti dai popoli Indigeni dell'America Latina dove a manifestarsi sul piano inconscio per aiutare la coscienza, vi è una Creatura Trickster, questa Creatura ha Fori che attraversa. Li ha sul suo Corpo Sacro.

Feritoie Sanate che restano fori di apertura.

Simbolicamente e sul piano prettamente psicologico (della Psiche che significa letteralmente Anima) questi Trickster parlano del trauma quale possibilità.

Quale Feritoia per il Sanamento dell'Anima (quindi della psiche), da convertire in gioco e da riconoscere.
La Terra primo anteposto di guerra

I Popoli Indigeni sono stati portati a dover stare in riserve, riservare, è una chiusura più che una Tutela, è una forma di resistenza che parla di una colonizzazione, le nostre Memorie sono lì, in coloro che sanno Abitare la Terra riconoscendola come Madre.

La Terra quale Corpo Vivo è stata colonizzata per prima, e i Popoli che in essa erano Immersi e in Armonia con Lei colonizzati a loro volta, così siamo passati da Tibù(nità) Femminee a gestione Femminea (Matriarcati) cooperativa e senza classi, ai patriarcati.

Entrare in Sintonia con la Terra è il più grande atto di Dono e Amore che si possa fare ad una Madre, la prima delle Madri, Madre di tutte le Creature. Riconoscendosi Parte(no) di Lei.

Eradicare da una Terra delle persone è disumanità, ed è una forma antica di oppressione dell'Anima rientra nelle forme che il colonialismo (che nasce dallo sviluppo dell'indoeuropeismo) ha sempre agito, che questo sia mafioso o "istituzionale" e quindi prima che sul piano Mater-iale viene agito sull'Anima-Psiche delle persone. Avere la pretesa di uccidere è il distacco più profondo che si possa avere dall'Essere Senzienti, quindi dalla propria Anima.

La Terra è vissuta (nella sua pretesa di colonizzazione) come conquista, come luogo di depredazione, come luogo da modificare e adattare a quell'ego (vi sono imperi dell'ego realizzati attraverso strutture, attraverso gabbie dorate, attraverso simboli di potere, attraverso religioni, attraverso "nuove" filosofie, attraverso la ricerca spasmodica di conferme dall'esterno) perché ci si stacca dall'Anima-Psiche quindi dall'Essere Senzienti, tale distacco è da noi stesse/i.

Nelle culture pre indoeuropee non si facevano guerre, non vi era concetto di abuso perché tutto essendo Genesi della Madre era considerato Sacro, prima tra tutte la Terra considerata Senziente, ovvero dotata di Anima.

Riconosciuta come colei che Sanava, che ci permetteva di risuonare come fa il tamburo mimica del Cuore, il nostro Interno Ferito.

Anche per questo mi Sento Nativa nell'Anima, ancor più a seguito dell'incendio, perché ho consapevolezza del come un mondo che è immagine del Mondo (lo scrisse a ragione Castaneda) non sia il Mondo, il Mondo è la Terra che Genera e tramite la Morte fa tornare nel suo Grembo tutte le Creature per ridare loro un altra Forma, è Colei (Pachamama) con cui Risuonare e attraverso la cui intercessione Creare, Generando e dando nonché ridando Forma, anche alle Ferite...

Custodire ed essere Guardiana della Terra è un Dono.

Un Dono di materia e di Anima.
-------------------------------------------------------------------------------------------
Articolo riportato interamente sul blog Terra. Il mio Tempio ho deciso di condividerlo anche qui affinché si comprenda con quale Spirito vengono vissute le attività dell'Associazione specialmente dopo vicende piuttosto intense che come Veleno stiamo lavorando per Trasmutare in Medicina.
Grazie per la vostra lettura.

Scheda dettagli:

Data: 2 luglio 2024Autore: Enrichetta
Profilo Pubblico di:

Ass. Socio Cult. LiberArte

La nostra associazione mette un focus sulla Creatività quale metodo di approccio a varie discipline, in un ottica olistica che le riunisca, il focus è sugli archè-tipi femminei sotterrati in quella che da alcuni viene definita come contro storia o storia soppressa, la vera storia dell'umanità per…

Varie, Argomenti diversi
Appuntamenti e corsi:4
Siti web:1
Video:4
Pubblicazioni:8

© 1998-2024 Spiritual - Tutti i diritti sono riservati. Spiritual® e Spiritual Search® sono marchi registrati. La riproduzione anche parziale dei contenuti di Spiritual è vietata. Spiritual non è in alcun modo responsabile dei contenuti inseriti dagli utenti, né del contenuto dei siti ad essi collegati.
Società editrice: Gruppo 4 s.r.l. Codice Fiscale, Partita IVA, Reg. Imp. PD 02709800284 - IT - E.U.
E-mail: informa@spiritual.it

Engineered by Gruppo 4 s.r.l.