sab, 23 giugno 2018

Notizie

Quando il sapone fa male

a9.3.18.png
L’ultima ricerca conferma che l’esposizione a certi microbi è una buona cosa. E ora possiamo aggiungere un altro alleato microscopico alla lista: lo Staphylococcus epidermidis.
Come possiamo leggere su Science News, il gruppo dello Staphylococcus epidermidis è uno dei più numerosi presenti sulla superficie della pelle umana. Si trova lì perché col tempo abbiamo messo a punto una strategia di sopravvivenza reciproca. Infatti il suo potenziale nell’influenzare positivamente certe malattie è stato confermato da una serie di esperimenti che ne hanno scoperto la capacità di combattere il cancro della pelle.
I ricercatori hanno inoltre verificato il suo potere di rallentare la crescita dei linfomi, quindi si ipotizza che sia in grado di avere capacità ancora maggiori di quanto inizialmente immaginato.
E’ un dato che ci ricorda come solo una percentuale molto piccola dei microorganismi che brulicano intorno a noi ci sia ostile. E infatti lo studio ci invita a pensarci bene prima di fare un uso ossessivo del sapone antibatterico.

Photo: Naturals

Scheda dettagli:

Data: 9 marzo 2018
Fonte/Casa Editrice: Spiritual News

Commenti:

© 1998-2018 Spiritual - Tutti i diritti sono riservati. Spiritual® e Spiritual Search® sono marchi registrati. La riproduzione anche parziale dei contenuti di Spiritual è vietata. Spiritual non è in alcun modo responsabile dei contenuti inseriti dagli utenti, né del contenuto dei siti ad essi collegati.
Società editrice: Gruppo 4 s.r.l. Codice Fiscale, Partita IVA, Reg. Imp. PD 02709800284 - IT - E.U.
E-mail: informa@spiritual.it