mer, 24 aprile 2019

Notizie

Pyt, una filosofia di vita

a15.3.19.jpg
Ci sono parole che non possono essere tradotte. Appartengono a una certa sensibilità, all’atteggiamento di un’intero popolo. La Danimarca, la “nazione più felice del mondo”, usa “pyt” per affrontare gli eventi negativi che capitano nella vita quotidiana.
Votata la parola preferita dell’intera nazione nel 2018, significa letteralmente “pozzanghera”, ma indica una reazione a quegli inciampi della vita comune, una filosofia di vita. Ti trovi imbottigliato nel traffico e farai tardi? Pyt, prima o poi arrivi. Ti sei appena versato il caffè sulla camicia? Pyt, succede. Il meteo dà pioggia per il giorno di barbecue in giardino? Pyt, ci si divertirà lo stesso.
Come ha detto Karen Rosinger della BBC in un suo articolo di viaggio, questa breve parolina ha un enorme significato per i danesi e li aiuta a superare le cose che non possono cambiare. “Alcune tradizioni includono ‘non importa’, ‘non ti preoccupare’, ‘non ci pensare’ - ma queste espressioni non tengono conto della sua carica positiva. ‘Pyt’ è usata quando ti rendi conto che la situazione è fuori del tuo controllo e anche se sei infastidito o frustrato dalla situazione non intendi sprecare inutilmente tempo e energia pensandoci continuamente. Accetti l’accaduto e vai avanti. SI può usare ‘pyt’ anche per confortare gli altri, sdrammatizzando le situazioni sfortunate."

Photo: International

Scheda dettagli:

Data: 15 marzo 2019
Fonte/Casa Editrice: Spiritual News

Commenti:

© 1998-2019 Spiritual - Tutti i diritti sono riservati. Spiritual® e Spiritual Search® sono marchi registrati. La riproduzione anche parziale dei contenuti di Spiritual è vietata. Spiritual non è in alcun modo responsabile dei contenuti inseriti dagli utenti, né del contenuto dei siti ad essi collegati.
Società editrice: Gruppo 4 s.r.l. Codice Fiscale, Partita IVA, Reg. Imp. PD 02709800284 - IT - E.U.
E-mail: informa@spiritual.it