gio, 06 maggio 2021

Notizie

Il Male e la sua punizione

a12.3.21.jpg
Credete nel “male assoluto”, ovvero che ci siano persone per loro natura predisposte a fare del male agli altri con intenzione? Se sì, la vostra convinzione può cambiare il modo in cui vedete il mondo. La credenza nel male assoluto ad esempio è collegata a una maggiore approvazione della pena di morte e ai pregiudizi razziali.
Un nuovo studio pubblicato su Applied Cognitive Psychology ha indagato sul collegamento tra la credenza nel male assoluto e agli attributi che attribuiamo alle persone violente. Utilizzando gli eventi di violenza di massa come le sparatorie negli USA, il team di ricercatori ha nuovamente riscontrato una corrispondenza tra la credenza nel male assoluto e la richiesta di punizioni più severe per i colpevoli.
Il team nota anche che la direzione tra la credenza e la richiesta di punizione non è chiara - ovvero che che potremmo avere sviluppato l’idea del male assoluto per giustificare un nostro istintivo vendicativo piuttosto che il contrario.
Sarebbe interessante esplorare la narrativa sul male assoluto nel campo dei media e della politica. Le differenze culturali possono cambiare il rapporto tra convinzioni e punizioni. Nei paesi dove i politici invocano di frequente punizioni severe o tendono a ignorare fattori nel crimine come ad esempio l’ambiente, c’è generalmente una fede maggiore nel male assoluto rispetto ad atri luoghi? La ricerca futura potrà dirci di più.

Photo: SN

Scheda dettagli:

Data: 12 marzo 2021
Fonte/Casa Editrice: Spiritual News

Commenti:

© 1998-2021 Spiritual - Tutti i diritti sono riservati. Spiritual® e Spiritual Search® sono marchi registrati. La riproduzione anche parziale dei contenuti di Spiritual è vietata. Spiritual non è in alcun modo responsabile dei contenuti inseriti dagli utenti, né del contenuto dei siti ad essi collegati.
Società editrice: Gruppo 4 s.r.l. Codice Fiscale, Partita IVA, Reg. Imp. PD 02709800284 - IT - E.U.
E-mail: informa@spiritual.it