lun, 10 dicembre 2018

Notizie

I colori del sonno

a6.7.18.jpg
L’esposizione alla luce aiuta a regolare l’orologio dell’organismo. Ecco perché ci viene sonno se fuori è buio e cominciamo a svegliarci al sorgere del chiarore. La ricerca ora suggerisce che anche il colore della luce sia importante.
A quanto pare la luce blu è in grado di disturbare il nostro ritmo fisiologico. Una panoramica della ricerca prodotta dall’Università di Harvard sulla luce blu la conferma in grado di sopprimere la produzione di melatonina. Uno degli studi ha sottoposto alcune persone a 6,5 ore di luce blu e ad altrettante di luce verde. Con la prima si è riscontrato un calo di melatonina doppio rispetto alla seconda.
La disamina ha anche rilevato il pericolo potenziale costituito dalle lampadine LED, molte delle quali hanno una componente di luce blu maggiore di quelle tradizionali.
Nella pratica quotidiana la semplice riduzione di esposizione alla luce blu prima di andare a dormire dovrebbe essere sufficiente. Il testo di Harvard suggerisce che evitare di guardare degli schermi luminosi due o tre ore prima di andare a letto può fare una notevole differenza - il che significa niente smartphone, tablet o televisore prima di spegnere la luce.

Photo: Wallpaper

Scheda dettagli:

Data: 7 agosto 2018
Fonte/Casa Editrice: Spiritual News

Commenti:

© 1998-2018 Spiritual - Tutti i diritti sono riservati. Spiritual® e Spiritual Search® sono marchi registrati. La riproduzione anche parziale dei contenuti di Spiritual è vietata. Spiritual non è in alcun modo responsabile dei contenuti inseriti dagli utenti, né del contenuto dei siti ad essi collegati.
Società editrice: Gruppo 4 s.r.l. Codice Fiscale, Partita IVA, Reg. Imp. PD 02709800284 - IT - E.U.
E-mail: informa@spiritual.it