lun, 23 ottobre 2017

Notizie

Il culturista vegano

a6.10.17.png
Di solito i body builders mangiano molta carne rossa e bianca per far muscolo, ma Lee Ah Yen Faatoia fa le cose in modo diverso, da vegano qual è.
Faatoia, che vive in AUstralia ed è di discendenza parte cinese e parte samoana, vorrebbe che la società polinesiana fosse più esposta a modelli di alimentazione virtuosa. “Mi sono stancato di vedere i miei parenti soccombere agli attacchi cardiaci, al diabete e al cancro,” dice. “I polinesiani pensano che diventando vegani si perdano forza e massa corporea. Il mio ruolo è dimostrare loro che si può essere grandi e forti senza carne.”
Attualmente Faatoia si allena tre ore al giorno per sei giorni alal settimana. Spesso si alza alle 4 del mattino per trovarne il tempo. Include sempre delle arti marziali e della boxe nei suoi allenamenti perché dice di non voler essere forte “per niente”.
Pateciperà alla sua prima gara da body builder nel 2019.
“Le proteine le ricavo da broccoli, cavolfiore, ceci, legumi e lenticchie, e quinoa. Ne contengono moltissime”, ha dichiarato allo “Herald”. “Mi piacciono davvero le verdure, per fortuna adoro i broccoli.”
Al cuore della sua filosofia Faatoia sottolinea che è bello sentirsi importanti, ma l’importante è essere delle persone buone. E aggiunge che questo è parte fondamentale del messaggio vegan - non usare materiali ricavati da animali è la coa più bella che tu possa fare per tutte le creature.
“E’ questo ciò che importa davvero nel veganismo, essere gentili e giusti con tutti.”

Photo: FB

Scheda dettagli:

Data: 6 ottobre 2017
Fonte/Casa Editrice: Spiritual News

Commenti:

© 1998-2017 Spiritual - Tutti i diritti sono riservati. Spiritual® e Spiritual Search® sono marchi registrati. La riproduzione anche parziale dei contenuti di Spiritual è vietata. Spiritual non è in alcun modo responsabile dei contenuti inseriti dagli utenti, né del contenuto dei siti ad essi collegati.
Società editrice: Gruppo 4 s.r.l. Codice Fiscale, Partita IVA, Reg. Imp. PD 02709800284 - IT - E.U.
E-mail: informa@spiritual.it