ven, 24 marzo 2017

Notizie

Attività cerebrale dopo la morte

a10.3.17.jpg
In uno studio che, è stato detto, potrebbe portare a nuove prospettive mediche ed etiche, dei medici canadesi di un reparto di rianimazione hanno descritto “l'apparire di singole onde delta dopo la cessazione sia della pulsazione cardiaca che della pressione arteriosa”.
I medici hanno confermato che un paziente era stato dichiarato deceduto secondo una serie di normali osservazioni, come l'assenza di pulsazione cardiaca e la non reattività delle pupille. Ma i test hanno dimostrato che il cervello del paziente continuava a funzionare, mostrando lo stesso tipo di attività che si riscontra nel sonno profondo.
Solo uno dei quattro pazienti studiati ha mostrato la misteriosa attività cerebrale, mentre negli altri casi essa è cessata prima della cessazione del battito cardiaco. Ma tutti i cervelli hanno mostrato comportamenti diversi nei minuti che hanno seguito la morte, cosa che aggiunge ulteriori misteri a quanto accade durante e dopo il momento del decesso.
I risultati dello studio sono stati resi pubblici da un team di ricercatori della University of Western Ontario, Canada.

Photo: Massis

Scheda dettagli:

Data: 10 marzo 2017
Fonte/Casa Editrice: Spiritual News

Commenti:

© 1998-2017 Spiritual - Tutti i diritti sono riservati. Spiritual® e Spiritual Search® sono marchi registrati. La riproduzione anche parziale dei contenuti di Spiritual è vietata. Spiritual non è in alcun modo responsabile dei contenuti inseriti dagli utenti, né del contenuto dei siti ad essi collegati.
Società editrice: Gruppo 4 s.r.l. Codice Fiscale, Partita IVA, Reg. Imp. PD 02709800284 - IT - E.U.
E-mail: informa@spiritual.it