lun, 24 aprile 2017

Luna Nuova nel Segno dello Scorpione

Seme per la Vita

Fiori.jpg
Domenica 30 ottobre avremo la Luna Nuova nel segno dello Scorpione, che quest’anno si forma nei giorni nei quali ricordiamo le persone care che non ci sono più, ed entriamo così in contatto più profondo con le energie del nostro passato familiare.

Ogni mese la Luna Nuova rappresenta il momento in cui Sole e Luna si incontrano nello stesso segno: è un momento molto potente, in cui l’energia femminile della Luna e quella maschile del Sole risuonano insieme e mettono i semi che prendono poi forma con la Luna Piena.

In questo senso, questa Luna Nuova è unica nella sua potenza.
Lo Scorpione, infatti, è il segno in cui la manifestazione dell’Autunno è al suo culmine.
Lo Scorpione è legato a Marte, Divinità che rappresenta il coraggio, e a Plutone, Divinità del Mondo Sotterraneo.
Ci è richiesto coraggio per scendere a contattare la nostra zona d’ombra, ma è lì che troviamo il tesoro, che Plutone custodisce per noi.

Lo Scorpione incarna il momento di lasciar andare tutto ciò che è giunto alla fine del suo ciclo vitale, in noi stessi e intorno a noi.
Infatti, nelle antiche civiltà, questo segno era rappresentato dal Serpente, che nel suo cambiare pelle ben rappresenta questo momento di passaggio.

Infatti, è l’energia legata alla morte, intesa come l’altro aspetto indissolubilmente connesso alla Vita, nella trasformazione continua, nella metamorfosi delle forme, nel continuo passare da uno stato all’altro.
Con lo Scorpione possiamo solo affidarci alla potenza della Vita,
che si rinnova in ogni istante.

E questa Luna Nuova, oltre al Sole e alla Luna, trova in Scorpione anche Mercurio, che in questo segno è esaltato, proprio per il suo continuo passare dal Cielo alla Terra al Mondo Sotterraneo,
come Messaggero degli Dei.

E’ questo il momento dell’anno in cui la natura lascia andare le foglie, che cadono e ritornano alla terra.
Sono i giorni in cui la luce del giorno si riduce sempre di più, giorni nei quali noi stessi siamo chiamati al silenzio, all’ascolto, all’introversione, alla meditazione.

E’ il tempo nel quale si mettono i semi sotto terra, confidando nel raccolto che avverrà la prossima primavera-estate.

In questi giorni possiamo incontrare l'Ombra (le nostre paure, i nostri blocchi, tutto ciò che abbiamo ereditato dal nostro passato familiare e karmico), e affidarla alla Terra, fiduciosi che diventerà l’humus che ci permetterà di nutrire quel seme che vedrà la luce in Primavera.

Seguendo il ritmo della natura, nei tre giorni della Luna Nuova, dal 29 al 31 ottobre, nel silenzio, possiamo portare luce al nostro intento, a ciò che davvero conta in questo momento nella nostra vita (un nuovo progetto, una nuova relazione, una nuova visione), e seminarlo nella nostra parte più profonda e fertile.

E questo è il processo che sveleremo con la prossima LUNA PIENA, il 14 novembre, quando il Sole in Scorpione troverà la sua integrazione nella Luna in Toro.

Morte e Vita, Ombra e Luce, seme nascosto nella terra e natura che rinasce,
si rispecchiano e si integrano nella Danza della Vita che si rinnova senza fine.

Scheda dettagli:

Data: 29 ottobre 2016Autore: Anna Gallo

Commenti:

Profilo Pubblico di:

Anna Gallo

AstroGenealogia Meditazione Talenti Creativi Sono nata a Padova, e mi sono laureata in Lettere e Filosofia con una tesi in Storia del Teatro. Da allora ho attraversato diverse esperienze di lavoro e di ricerca personale. • Negli anni ottanta ho organizzato rassegne cinematografiche e teatrali,…

Karmica
Appuntamenti e corsi:0
Siti web:2
Video:0
Pubblicazioni:6

Dello stesso autore: 

© 1998-2017 Spiritual - Tutti i diritti sono riservati. Spiritual® e Spiritual Search® sono marchi registrati. La riproduzione anche parziale dei contenuti di Spiritual è vietata. Spiritual non è in alcun modo responsabile dei contenuti inseriti dagli utenti, né del contenuto dei siti ad essi collegati.
Società editrice: Gruppo 4 s.r.l. Codice Fiscale, Partita IVA, Reg. Imp. PD 02709800284 - IT - E.U.
E-mail: informa@spiritual.it